Acceptance.

“Anche se hai vissuto nell’oscurità puoi trovare l’affetto che meriti”.

Meritare. È una parola che a volte mi blocca. Ho iniziato a pensarla credo un anno e mezzo fa. Mi merito qualcosa di bello? Posso meritarmi l’affetto? E l’amore? Posso riceverlo? Paranoie inutili, poco ma sicuro. Eppure faccio fatica. Faccio fatica in quanto il mio Über-Ich mi vuole vietare, ancora, tutto ciò. Febbraio 2016. Violenza. Il mio amico che mi stette accanto nel periodo più difficile. Rabbia e odio verso me stessa. Non volevo aiuto, non me lo meritavo. Come non mi meritavo lui, non mi meritavo l’affetto che mi stava dando. A volte riuscivo a concedermelo ma poi ero convinta di non poterlo ricevere. Il non poter ricevere affetto in quanto mi reputavo impura, per ciò che avevo fatto. Come potevo accettare qualcosa di buono, dopo ciò che era successo con Lui? Non riuscivo, non potevo. Eppure ora, mi viene meno complicato accettare. Pensavo fosse una sorta di rassegnazione fino a un po’ di tempo fa, ma ho capito che, in realtà, è una conquista. Riuscire di nuovo a ricevere l’affetto che mi dà una persona e viverlo, senza recriminazioni da parte di me stessa e dal mio caro Über-Ich.

Annunci

2 thoughts on “Acceptance.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...